Lingua
Sai che monitoriamo tutti i principali social network in 187 lingue
blog
Il Riconoscimento delle Immagini su Talkwalker: Il Futuro del Social Listening

Il Riconoscimento delle Immagini su Talkwalker: Il Futuro del Social Listening

Ogni giorno, più di 1,8 miliardi di foto vengono caricate su Internet. Ogni giorno, gli utenti di Twitter postano 175 milioni di immagini. Su Instagram, gli utenti hanno condiviso 40 miliardi di immagini, una cifra a dir poco strabiliante. Le immagini sono ovunque. A questo punto, è assai probabile che tu voglia vedere un’infografica da noi espressamente creata sull’argomento.

Le immagini rappresentano un’incredibile opportunità per i brand. Oltre ad essere potenzialmente in grado di veicolare molto di più (e molto più rapidamente) rispetto ai contenuti scritti, vengono condivise con un pubblico più vasto senza dimenticare, poi, che vengono cliccate con maggior assiduità e risultano decisamente più “digeribili” di qualunque testo.

Ora come ora, Talkwalker permette ai brand di sfruttare più facilmente il potere delle immagini e di aggiungere una nuova dimensione alle loro strategie di social listening. Tempo fa, abbiamo annunciato il lancio di una tecnologia proprietaria di riconoscimento delle immagini che permetterà a più di 30.000 brand di identificare i rispettivi loghi nelle immagini postate sui canali social e sul web.

Le ricerche hanno dimostrato che fino all’80% delle immagini non fa riferimento ai brand nel testo di accompagnamento. Con la nostra nuova funzionalità di riconoscimento delle immagini, sarai in grado di scoprire questo tipo di post e di includerli nella tua strategia di marketing. Senza l’analisi delle immagini, i brand perdono una parte significativa delle conversazioni online, dato che i post che non citano il brand nel testo rimarranno nascosti.

image recognition reveals hidden content

Percentuale delle immagini del brand che perderanno McDonald’s, Nike e Louis Vuitton senza riconoscimento delle immagini.

Osserviamo ora più da vicino alcuni esempi di come tale iniziativa aiuterà i brand ad ottenere una maggior quantità di informazioni utili dalle loro piattaforme di Social Data Intelligence.

Contenuti generati dagli utenti – È giunto il momento per i brand di focalizzarsi sugli utenti

I contenuti generati dagli utenti (UGC) possono ottimizzare pressoché tutte le strategie di marketing digitale. In base ai dati raccolti su Salesforce, gli UGC sono in grado di ottimizzare del 50% l’utilizzo delle campagne di marketing, di incrementare del 73% il click-through delle campagne e-mail nonché di aumentare del 10% la conversione dei testi. I professionisti del marketing adorano i contenuti generati dagli utenti. Ora potranno averli a disposizione grazie a Talkwalker.

Tweet post starbucks

I Contenuti Generati dagli Utenti rappresentano un grande valore aggiunto per le strategie di marketing, poiché i clienti considerano più attendibili le fonti che non gli stessi brand.

Secondo i risultati della ricerca condotta a tale riguardo, la percentuale delle immagini, che non richiamano i brand nel testo descrittivo che le accompagna, può raggiungere addirittura l’80%. Grazie alla nostra nuova piattaforma di riconoscimento delle immagini, sarai in grado di scoprire questi post e di incorporarli nella tua strategia di marketing. Incorporare gli UCG significa poter beneficiare di contenuti che migliorano la percezione del brand pur senza visualizzarlo.

Proteggi il tuo marchio da eventuali utilizzi fraudolenti

Se, da un lato, le persone non hanno mai condiviso tante immagini come ora, dall’altro è innegabile che non è mai stato così facile perdere le tracce dell’utilizzo che viene fatto del tuo logo sul web. La piattaforma di riconoscimento delle immagini Talkwalker ti aiuterà a individuare qualunque utilizzo fraudolento e/o manipolazione del logo che potrebbero nuocere alla tua attività commerciale.

talkwalker statistics top influencers

La tecnologia di riconoscimento delle immagini, di cui si avvale Talkwalker, consente di individuare qualunque traccia di contenuto indesiderato e di contrapporre una reazione immediata.

Nell’esempio, che ti proponiamo qui sopra, il logo di McDonald è stato utilizzato con modalità certamente non previste e molto probabilmente non gradite dall’azienda. Gli Uffici Legali possono vedere chi ha postato una determinata immagine, e chiedergli di rimuoverne il contenuto abusivo. Si applica lo stesso principio in caso di alterazione dei loghi. Il nostro software è perfino in grado di rilevare le più lievi variazioni o alterazioni dei loghi, permettendo così alle aziende di individuare i contenuti abusivi.

Utilizza il riconoscimento delle immagini per anticipare le crisi potenziali

Quando i contenuti negativi diventano virali, si tratta di un vero e proprio incubo per i brand sotto il profilo delle strategie di marketing. I contenuti arricchiti da immagini hanno 40 probabilità in più di essere condivisi rispetto a qualunque altro tipo di contenuto. Qui sotto, puoi vedere alcuni potenziali fattori scatenanti di una crisi, che abbiamo rilevato attraverso l’analisi delle immagini. Le aziende possono tracciare in tempo reale i contenuti postati sul web riguardanti i loro brand, e reagire tempestivamente per impedire ai potenziali fattori di crisi di influire sulla gestione della reputazione online.

Tweet post

La gestione della crisi online costituisce un elemento di primaria importanza per le aziende. Talkwalker ti aiuta a individuare i contenuti visivi che non richiamano il tuo marchio nel testo descrittivo.

Ottieni tutte le informazioni che non hai mai avuto finora sul tuo ROI per le sponsorizzazioni

Un altro fattore importante per molte aziende è rappresentato dalla tracciabilità delle sponsorizzazioni e dalla modalità di misurazione del ROI (ritorno sull’investimento). In occasione di numerosi eventi – dalle sfilate di moda alle gare di Formula 1 – il logo di un brand potrebbe essere ben evidenziato ma non richiamato in modo esplicito negli articoli o nei post.

talkwalker statistics top influencers

Quantifica le tue azioni di sponsorizzazione e ottieni un calcolo più preciso del ROI utilizzando Talkwalker per scoprire le pagine web dove appare il tuo brand.

Ora, grazie alla piattaforma di riconoscimento delle immagini di Talkwalker, esiste un nuovo metodo che consente, dapprima di misurare tutte queste impressioni e le azioni di cui sono oggetto i brand e, successivamente, di incorporare tali dati quando occorre determinare il valore dell’attività di sponsorizzazione.

Queste sono solo alcune delle opportunità che il riconoscimento delle immagini offre alla tua azienda. Tieni traccia di ciò che fanno i tuoi influencer, i sostenitori più fedeli del brand e i tuoi competitor, trova i post dove non vengono utilizzati gli hashtag su Instagram, oppure ottieni informazioni sull’esperienza dei tuoi clienti. Il riconoscimento delle immagini può essere un vantaggio per numerosi comparti: dall’Ufficio Marketing e Relazioni Pubbliche, all’Ufficio Legale all’Ufficio Sviluppo Prodotto o all’Ufficio Relazioni con la Clientela.

Fai il passo successivo verso un monitoraggio a 360° dei social media e osserva come puoi sfruttare al meglio questo nuovissimo aspetto della comunicazione sociale. Per rendere più intuitiva la tua piattaforma di Social Data Intelligence, contattaci oggi stesso per ricevere maggiori informazioni e una demo gratuita.

request free demo