Close
Lingua
Do you know that we are indexing all major social networks in 187 languages

Rapporto globale Social Media Trends 2022

Come avere successo nell'Era accelerata del consumatore "now"

Scarica il rapporto
Social Media Trends 2022

E’ l'assunto principale del 2021: adesso sono i consumatori al comando del tuo brand. Vogliono contenuti più personalizzati, un servizio più veloce e un'esperienza migliore. E vogliono tutto subito. La pandemia ha velocizzato l'Era del consumatore, e se vuoi che il tuo brand sopravviva, devi ascoltare e rispondere alle sue richieste. Grazie ai suggerimenti di esperti, influencer e professionisti del settore che ti forniremo, il tuo brand sarà pronto per il 2022.

Scarica il rapporto Social Media Trends 2022
Social media Trends report 2022

Quest'anno Talkwalker ha unito ancora una volta le proprie forze con HubSpot per identificare le tendenze che portano al successo. Il nostro ebook gratuito Social media Trends 2022 include:

  • Oltre 70 professionisti di marketing ed influencer come Daniel Knowlton, Luigi Caputo e Valentina Tanzillo spiegano come applicare le tendenze alla strategia per il tuo brand.
  • Dritte che puoi applicare alla tua strategia agevolmente, per cominciare il 2022 nel migliore dei modi
  • Esempi sul pezzo da brand leader come GoPro, TikTok e Louis Vuitton.

1

TikTok prenderà il controllo dei social media, obbligando le altre piattaforme ad adeguarsi


Se c'è una tendenza quasi garantita mentre ci prestiamo a entrare nel 2022, è la crescita inarrestabile di TikTok. La piattaforma di video di breve durata ha frantumato tutti i record di download, diventando rapidamente l'app irrinunciabile per rimanere connessi con i consumatori presenti e futuri. Basata su un sistema di raccomandazione di contenuti altamente personalizzato, TikTok può aiutare i brand ad avere una migliore esposizione e a connettersi con un pubblico qualificato e interessato. Visto che l'app punta ad introdurre un aspetto e-commerce e un modello di monetizzazione, i brand che vogliono connettersi con i consumatori devono essere esperti di TikTok.

2

I social ad si svilupperanno, mentre diminuiranno i cookies


Mentre Google lavora per eliminare gradualmente il tracking dei cookies entro il 2023, il futuro della pubblicità social resta ancora da definire. Per i brand, questo significa imparare a bilanciare il bisogno di servizi personalizzati con quello per il consenso e la conformità. Mentre il “futuro senza cookies” sembra luminoso per gli inserzionisti, i buoni publisher e i consumatori, quelli che  hanno approfittato della raccolta dati invasiva della privacy degli utenti, avranno bisogno di rivedere la loro strategia.

3

Le vendite social semplificheranno il customer journey


Mentre il commercio social prima si concentrava su annunci o promozioni, le piattaforme iniziano a fornire soluzioni di vendita nuove e innovative che si concentrano nel semplificare il viaggio degli acquirenti. Ad esempio, Instagram ha introdotto delle nuove funzionalità di shopping, che consentono agli utenti dei social media di acquistare dei prodotti senza mai uscire dall'app. Entrando nel 2022, i brand dovrebbero rivedere i percorsi di acquisto che offrono e considerare di trarre vantaggio dalle opportunità di vendita social attraverso post su Instagram, Reels, Stories, e altro ancora.

4

I contenuti post-pandemia determineranno i bisogni del cliente


A causa della pandemia COVID-19, gli esperti di marketing hanno dovuto adeguarsi alle tendenze dei contenuti che sono seguiti, sfidando le regole esistenti delle relazioni con i clienti e della costruzione del brand. I social media erano già una parte integrante delle nostre vite, la pandemia non ha fatto altro che aumentarne drasticamente l'uso in tutto il mondo. C'è oltre mezzo miliardo di persone in più che usano i social media in tutto il mondo rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, e questo vuol dire quasi il 14% di aumento su base annuale.

Per rimanere visibili ai loro potenziali clienti, i brand devono comunicare in termini locali e dettagliati, avendo come target un pubblico specifico, basandosi su ciò che è più rilevante per loro. Questo potrebbe richiedere la creazione di contenuti specifici per una determinata generazione, località, genere o hobby. Adesso che le aziende hanno i propri dati personali, gli utenti si aspettano di ricevere da loro delle esperienze personalizzate lungo l'intero customer journey.

5

L'engagement sui Social sarà sempre più omnicanale


Il 64.5% degli utenti internet ricevono le ultime notizie da Facebook, Twitter, YouTube, Snapchat, e Instagram anziché dai media tradizionali. Con questo aumento di informazioni si presenta l'opportunità di espandere il pubblico, e aumentare le proprie connessioni con i consumatori, fornendo loro le informazioni richieste.

Ma esiste anche un rischio maggiore di fake news e contenuti ingannevoli - se non racconti la storia giusta, i consumatori la troveranno da qualche altra parte, con dei contenuti che potrebbero danneggiare la tua attività. Perché i brand possano restare al passo o stare a galla per il prossimo anno, è imperativo sfruttare qualsiasi vantaggio. Questo significa mettere le mani sulle informazioni dei consumatori.

6

Entreremo nell'era del marketing ormai maturo degli influencer


Il marketing degli influencer è ormai una metodologia di merketing dominante. Visto l'impatto sempre crescente dei social media, lo stesso vale per il peso e l'influenza degli influencer. Delle nuove regole hanno portato a una maggiore regolamentazione e responsabilità degli influencer, mentre molti di loro hanno prosperato con un'importante crescita di audience e partecipazione.

Il marketing degli influencer adesso offre dei risultati migliori, con meno rischi.

I brand che ottengono il meglio da queste opportunità sono quelli che scavano in ciò che interessa i consumatori e identificano gli influencer che suscitano un impatto più importante. Se non stai prendendo in considerazione il marketing degli influencer mentre ci avviciniamo al 2022, rischi di perdere l'occasione di espandere la tua base di clienti.

7

I brand faranno da guida nella decentralizzazione dei social media


La cosa più importante sui social media - socializzare, connettersi, mantenere relazioni - sono le vere cose che il COVID-19 ha reso molto più complicate. Per contrastare questo fenomeno, i brand devono raddoppiare i propri sforzi per far sì che le loro piattaforme, app, e canali includano una componente social.

Le community sono cruciali, ma ormai non si limitano più solo alle piattaforme dei principali social media. Molti brand adesso si costruiscono le proprie reti social interne, con forum in-app e funzionalità che riprendono il controllo del loro pubblico. Un social media decentralizzato ha un'infrastruttura differente senza server centrale e senza una società che controlla il sito.

L'anno prossimo vedrà una continuazione di brand a fare da guida con maggiore interazione nell'esperienza del cliente.

8

I metaversi saranno la futura connessione con il cliente


Il metaverso: è un'amalgama del mondo fisico, quello aumentato, e quello virtuale. Una parola sconosciuta solo qualche anno fa, il metaverso sta guadagnando terreno - e molto velocemente. Questo termine polivalente sembra abbinare sottogruppi di tecnologia, per fonderli in una singola entità. I brand si stavano già spostando lentamente verso la realtà virtuale quando è arrivato il COVID-19, che ha creato un bisogno impellente di socializzazione e interazione online.

9

L'inclusività del brando sarà fondamentale per il brando stesso


La Corporate social responsibility (CSR) [responsabilità sociale d'impresa] è stato un argomento di conversazione molto importante nel 2020 - e ancora di più nel 2021. Nel 2022, i brand devono concentrarsi sul loro impegno verso la CSR, ascoltando e agendo in relazione alle tematiche sociali più care alle loro audience. 

I consumatori non sono più interessati nelle alleanze performative, nelle false promesse o nelle donazioni una-tantum. Hanno delle aspettative elevate, preferendo i brand che prendono iniziative per promuovere le connessioni con la propria audience, oltre ad avvicinare le persone con opinioni diverse. I brand devono analizzare attentamente le proprie azioni, le proprie iniziative, e la propria cultura per rimanere al top nel 2022.

10

Le community si svilupperanno e assumeranno il controllo


Molte attività affrontano i social media in modo non corretto, sperando che qualcosa funzioni. I brand devono essere più strategici, con il contenuto modellato sul consumatore, con lo scopo di stabilire delle comunità fedeli e interessate.

Ma non sempre i brand hanno il controllo su queste community. I social media consentono loro di formarsi al di fuori della bolla del brand e il 2021 ha già mostrato la forza di queste comunità, causando dei disagi in differenti mercati. È fondamentale elaborare una strategia per le infrastrutture digitali e gli spazi collettivi, con il rafforzamento di queste comunità online che continueranno ad essere una proprietà anche nel 2022.

Conclusione



Se vuoi avere successo, devi mettere i clienti al centro di ogni singolo pezzo di contenuto, strategia, o campagna per il 2022. La connessione è la chiave fondamentale per il successo, che possiamo vedere nelle 10 tendenze che abbiamo delineato in questo report. 

Le nostre 10 tendenze top hanno tutte la connessione come base. Scarica il nostro eBook completo per saperne di più. Troverai:

  • Analisi dettagliata del perché queste tendenze sono importanti. 
  • Informazioni su come le tendenze influenzeranno l'Era del consumatore.
  • Campagne ispiratrici da brand che hanno messo in pratica queste tendenze.
  • Principi che puoi immediatamente incorporare per iniziare ad avere dei risultati migliori per il 2022.

Le esigenze dei clienti possono essere elevate, ma questo significa solo che le possibilità sono ancora più diverse. I brand che si affrettano a mettere l'intelligenza del consumatore al primo


Scaricalo ora!

Scaricando questo ebook, accetti che i tuoi dati personali siano trattati in modo indipendente da Talkwalker e HubSpot conformemente alle rispettive politiche sulla privacy allo scopo di fornirti comunicazioni sui loro prodotti e servizi. L'informativa sulla privacy di Talkwalker può essere trovata qui. Controlla l'informativa sulla privacy di HubSpot per ulteriori dettagli. Puoi annullare l'iscrizione alle comunicazioni di Talkwalker e HubSpot in qualsiasi momento.