blog
Trucchi per una campagna natalizia efficace: 3 suggerimenti per le tue campagne delle Festività in base ai dati sui social media

Trucchi per una campagna natalizia efficace: 3 suggerimenti per le tue campagne delle Festività in base ai dati sui social media

Con il Thanksgiving (Giorno del Ringraziamento) ormai alle spalle e il periodo natalizio entrato nel vivo, è il momento di darsi da fare.

I retailer, specialmente in Europa e Nord America, stanno preparando i canali di vendita on-line e off-line per assicurarsi che le loro campagne di marketing natalizie abbiano successo.

Con il periodo delle Feste ci sono anche centinaia di migliaia di persone che prendono l’abitudine di andare sulle piattaforme dei social media a twittare, postare e bloggare su prodotti, regali, marchi, cibi, e via dicendo, probabilmente c’è qualcuno adesso, da qualche parte, che sta postando qualcosa in proposito!

Con così tanti dati social a disposizione – l’anno scorso sui social ci sono state oltre 1 miliardo di citazioni riferite a Natale – abbiamo deciso di utilizzare la social media analytics della piattaforma Talkwalker per fornire ai siti di e-commerce, rivenditori e anche singoli venditori on-line alcuni consigli sull’utilizzo delle idee che scaturiscono dai social media per aiutarli a condurre una campagna social media efficace.

E per una visione più approfondita di come esattamente i marchi dell’e-commerce e i retailer on-line possono utilizzare il social listening (monitoraggio dei social media), leggi il nostro nuovo report “Trucchi per una campagna efficace: Come condurre una campagna social media da esperti utilizzando il social listening” sulla Talkwalker Academy.

Suggerimento #1: Programma le campagne per adattarle al buzz natalizio

Quando inizia esattamente la stagione natalizia?

Sulla questione ci sono opinioni diverse. Negli Stati Uniti l’inizio può avvenire dopo il Thanksgiving, mentre nel Regno Unito quando i principali rivenditori danno il via alla diffusione della loro pubblicità natalizia. Utilizzando la social media analytics, possiamo comunque avere un’idea di quando esattamente avvenga la social conversation e con quale intensità.

Il grafico sottostante mostra il social buzz natalizio dello scorso anno, da fine novembre a poco prima di Natale:

Xmas Buzz Talkwalker

Quello che notiamo sono tre balzi evidenti nel periodo che precede Natale: il primo subito dopo il Giorno del Ringraziamento, il secondo nel primo weekend di dicembre e il terzo negli ultimi giorni lavorativi che precedono la settimana di Natale. Puntando a campagne social media che vadano a coincidere con il picco del buzz natalizio, i brand possono avere un ritorno maggiore dai loro investimenti social nel periodo delle Feste.

Suggerimento #2: Utilizza abilmente i prodotti più in voga sui social

Sia per i rivenditori che per i siti di e-commerce, sapere quali prodotti esporre nei negozi oppure on-line non è una cosa semplice.

Ci sono centinaia di categorie e ciascuna ha centinaia, se non migliaia, di prodotti. La social media analytics può aiutarti a vagliare milioni di post per capire il social sentiment verso una certa gamma di prodotti.

Qui, ad esempio, ci sono gli smartphone più discussi su Twitter (dall’alto in basso) e il social sentiment verso ciascuno di questi nell’arco di un mese, tra ottobre e novembre:

Sentiments Smartphones

In termini di citazioni totali sui social media, effettivamente è stato l’iPhone 6S a balzare in cima alla classifica ma, come possiamo vedere dal grafico qui sopra, Nexus 5X e Blackberry Priv hanno la quota maggiore di commenti positivi.

Questo tipo di dati fornisce ai rivenditori on-line accesso immediato all’opinione del pubblico sui prodotti che può quindi essere utilizzata nel prendere le decisioni più adatte quando si devono presentare dei prodotti nelle campagne di marketing.

Suggerimento #3: Ottimizza le campagne con i dispositivi più utilizzati

Di questi tempi non è raro che le persone abbiano un computer portatile, uno smartphone e un tablet, e che addirittura li utilizzino tutti e tre contemporaneamente.

Ma il tuo pubblico per quale tipo di attività utilizza esattamente ogni dispositivo?

La social media analytics di Talkwalker può analizzare i dispositivi utilizzati dal tuo pubblico per interagire con le tue campagne social. E cosa forse ancora più significativa, è anche in grado di vedere quali dispositivi utilizza il pubblico della tua concorrenza.

Ecco quali sono i dispositivi utilizzati più di frequente per interagire con i principali canali Twitter di eBay e Amazon nell’ultimo mese:

Device breakdown Amazon ebay

Possiamo subito vedere che per Amazon ci sono sempre molte interazioni sulla telefonia mobile, mentre eBay ha un coinvolgimento maggiore proveniente da laptop e desktop (come indicato dall’elevato utilizzo del sito Web ufficiale su Twitter).

Con questi dati, i brand possono creare campagne mirate e assicurarsi che siano ottimizzate per il dispositivo che il loro pubblico sta utilizzando di più. I campaign manager possono anche esaminare la performance della concorrenza e fare un confronto con la propria.

Allora, quando stai pianificando o più probabilmente, affinando le campagne per il mese successivo, ricordati che la social media analytics ti può aiutare in ogni passo del processo.

E per una visione più approfondita su come utilizzare il social listening ai fini dell’e-commerce, scarica la nostra guida più recente “Trucchi per una campagna efficace: Come condurre una campagna social media da esperti utilizzando il social listening”.

read full report