Close
Lingua
Do you know that we are indexing all major social networks in 187 languages
Blog
Dritte dagli esperti per misurare il ROI dell’Influencer Marketing

Dritte dagli esperti per misurare il ROI dell’Influencer Marketing

La settimana della moda di New York sta per iniziare, e dal momento che più del 75% dei fan di marchi di lusso utilizza i social media, la discussione sul lusso è più pertinente che mai.

Per aiutare i marchi a far sentire la propria voce in tutto questo frastuono (per fare un esempio, nel solo mese di gennaio, Dior è stato menzionato più di 1,1 milioni di volte sui social media ) abbiamo utilizzato i sofisticati strumenti di analisi di Talkwalker per darti alcuni consigli su come utilizzare il monitoraggio dei social in modo misurare il ROI dell’ influencer marketing.

Per maggiori dettagli su come i marchi di lusso possono utilizzare il monitoraggio dei social media per migliorare il programma dei loro influencer, consulta la nostra nuova relazione “Influencer Marketing: 3 strategie di monitoraggio dei social per i marchi di lusso” sulla Talkwalker Academy.

Consiglio 1: Collega le campagne di hashtag ai profitti

La creazione di campagne di hashtag per nuovi prodotti e collezioni sta rapidamente diventando una parte integrante delle strategie di marketing in tutti I settori, incluso quello del lusso.

Utilizzando gli strumenti di analisi dei social media, i marchi possono tracciare la viralità e l’utilizzo degli hashtag, confrontando l’evoluzione dei numeri con le vendite del prodotto promosse dalle campagne di marketing degli influencer.

Abbiamo preso come esempio il marchio di cosmetici di lusso Estée Lauder, che ha recentemente lanciato una campagna di hashtag chiamata #esteestories in collaborazione con la personalità di Instagram Aimee Song (@songofstyle).

Il grafico di seguito confronta gli ipotetici dati di vendita negli Stati Uniti dei prodotti pubblicizzati nella campagna degli influencer di Estée Lauder con il tasso di engagement del post di Instagram più popolare tra quelli di Aimee Song con l’hashtag #esteestories.

Estee Lauder Social mentions

Collegando in questo modo i dati dei social provenienti dalle campagne di influencer marketing ai dati di vendita del prodotto, i marchi di lusso possono ottenere un’idea molto più chiara dell’impatto di tali campagne sulle vendite, sia in negozio sia online.

Consiglio 2: Cambio di sentimento: massimizza il ROI identificando i principali sforzi di marketing

Tracciando il sentimento associato ai post relativi al tuo brand sui social media, il monitoraggio dei social potrà aiutarti a identificare quale dei tuoi sforzi di marketing ha generato il maggior ROI in termini di percezione del marchio.

Nell’introduzione abbiamo menzionato Dior e il milione di post sui social media legati al marchio a gennaio. È importante sapere che la maggior parte di questi post erano positivi in termini di sentimento nei confronti del marchio, ma possono anche essere collegati a degli specifici sforzi di marketing?

Dior Jennifer Lawrence

Potrebbero essere dovuti alla presenza dell’ambasciatrice del marchio Dior, Jennifer Lawrence, sul tappeto rosso dei Golden Globes lo scorso 10 gennaio? Ecco cosa indicano i dati dei social:

Dior sentiment social listening

Sentimenti relativi a Dior espressi nei post sui social media tra il 28 dicembre 2015 e il 25 gennaio 2016

Da quest’analisi dei picchi, Dior può rilevare l’impatto di un influencer su Instagram, un evento esterno e una sfilata del marchio e confrontare I livelli di investimento in ciascuna di queste campagne di marketing.

Per maggiori informazioni su come i marchi di lusso possono utilizzare il monitoraggio dei social per migliorare il proprio programma di influencer, leggi la nostra nuova relazione “Influencer Marketing: 3 strategie di monitoraggio dei social per i marchi di lusso” su Talkwalker Academy.

read full report