Close
Lingua
Do you know that we are indexing all major social networks in 187 languages
Blog
5 consigli per i comunicatori su come superare il timore delle metriche e migliorare il ROI

5 consigli per i comunicatori su come superare il timore delle metriche e migliorare il ROI

Quando si pensa ai social media, spesso si tende a focalizzarsi sulle persone che li usano e sui contenuti che condividono. Anche se cifre e metriche costituiscono un mattone fondante del DNA dei social, non è raro che vengano messe da parte per concentrarsi maggiormente sui contenuti o sui dati superficiali come il "numero di commenti." Viceversa, è fondamentale che i comunicatori imparino a riconoscere quanto l’analisi dei social media sia importante per garantire il successo di una campagna. Per apportare miglioramenti al proprio ROI, è importante comprendere appieno i dati. Ecco 5 suggerimenti per aiutare i professionisti della comunicazione ad avere un rapporto più sereno con i dati.

Segui il nostro webinar per scoprire come misurare il ROI dei social media

1. Individua come i social media si inseriscono nella tua strategia

Questo è il punto di partenza per lo sviluppo di una strategia di social listening basata su metriche valide. Le tue misurazioni dipendono dagli obiettivi che desideri raggiungere. Usi i social network per spingere un tuo particolare prodotto o servizio verso una maggiore riconoscibilità? Usi i social network per indirizzare traffico al tuo sito web? Oltre a rappresentare una parte importante nello sviluppo di una strategia, tale processo ti aiuterà anche a restringere il campo per quanto concerne le metriche relative ai social da misurare. Con un numero minore di metriche da monitorare, vi è un minor rischio di essere sopraffatti da un mare di dati.

social data lead generation

Un esempio di come i dati social possono orientare una strategia di lead generation

2. Prima di iniziare, scegli i tuoi obiettivi in termini di metriche

Quando si effettuano analisi dei social media, è facile lasciarsi prendere la mano e trovare cifre "interessanti” ovunque. Non sempre un picco nel grado di interesse o tantissime condivisioni di tweet con un particolare hashtag sono realmente pertinenti. Tali statistiche possono essere utili, ma per misurare i risultati in modo efficiente è necessario impostare obiettivi di misurazione prima delle campagne e non dopo. Di nuovo, la parola d’ordine è semplicità. Osserva le performance passate, rifletti sui tuoi obiettivi e quindi creane di ragionevoli in merito alle metriche riguardanti i social media. Potrebbe volerci più del dovuto per capire cosa è "ragionevole", ma osservare le prestazioni della concorrenza può contribuire a darti un’idea.

3. Vai oltre le metriche standard

I social network forniscono un gran numero di metriche “semplici” quali retweet su Twitter, condivisioni su Facebook o “mi piace” su Instagram, ma le analisi dei dati social possono fornire molto di più. Ad esempio, puoi osservare i retweet da utenti di Twitter con oltre 100.000 follower o il tasso di risposta su Facebook. A stabilire quali metriche riguardanti i social conteranno di più per te sarà come i social si inseriscono nella tua strategia di business. Tuttavia, guardare oltre l’ovvio potrà aiutarti a ottenere approfondimenti maggiormente mirati e insight pertinenti con conseguente acquisizione di un vantaggio competitivo.

twitter followers filter graphic

Commenti più condivisi sul feed Twitter dell’assistenza clienti di Verizon filtrati in modo da includere solo gli account con oltre 1000 follower.

4. Rispolvera le nozioni di base

Gli strumenti di social listening offrono molte metriche utili ai comunicatori, ma basta solo qualche piccolo trucchetto per ottenere l’accesso ai dati più pertinenti. Non è necessario seguire corsi di statistica. Devi solo fare attenzione ad alcuni fattori importanti come la differenza tra medie e mediane. Dai un rapido sguardo per stabilire se determinati valori stanno alterando i tuoi risultati. Possedere alcune competenze in campo statistico ti farà sentire molto più sicuro quando dovrai gestire dei dati.

5. All’inizio sii prudente

Nelle prime fasi di gestione delle metriche (soprattutto quelle riguardanti i social dove i volumi coinvolti possono essere abbastanza grandi), è consigliabile essere particolarmente cauti prima di fare affermazioni altisonanti sulla base dell’analisi dei dati social. Le cifre da considerare sono molte ed è fondamentale prestare particolare attenzione ai dettagli e verificare più volte i propri risultati. Se ti imbatti in qualche percentuale o aumento che sembra troppo bello per essere vero, meglio verificare di nuovo. Le metriche possono tornare utili per comprovare il ROI e il successo di una campagna. Tuttavia, grossi errori potrebbero compromettere la validità dei risultati futuri.

L'analisi dei dati rappresenta un elemento fondamentale nell’ambito del marketing digitale, ma data la mole di dati da considerare, è facile essere sopraffatti. Quando usata efficacemente, l’analisi dei dati può tornare utile nel comprovare il ROI delle attività in ambito social. Tenendo a mente questi suggerimenti, responsabili marketing e comunicatori appartenenti a tutti i settori possono non solo superare il proprio timore dei dati ma anche iniziare a utilizzarli a proprio vantaggio. In conclusione, come per quasi ogni cosa della vita, la pratica rende perfetti.

social intelligence cta

Banner Image: Freepik